ATTILA: “LA MUSICA HA SEMPRE FATTO PARTE DELLA MIA VITA”

Ciao Attila di solito inizio sempre un’intervista con questa domanda: com’è nata la tua passione per la musica black e quando hai capito che sarebbe diventata parte di te?

Ciao Alessandra!
Sinceramente non so quando sia nata, sicuramente ero molto piccolo, mi capitò per le mani un cd misto con tracce delle posse , e poi Sud Sound System ecc… per la seconda parte della domanda, la musica ha sempre fatto parte della mia vita, la musica reggae è stato uno sfociare naturale delle cose!

Il tuo secondo lavoro discografico “Smiles And Troubles” com’è stato realizzato? Come hai lavorato in studio?

Smiles and Troubles è nato da alcune tracce a cui stavo lavorando con Marco guIRIE , avevano una dimensione più digitale, e avendo suonato negli ultimi due anni con la band avevo voglia di dargli una posizione più da “studio”. Qui entra in gioco Niam che, oltre ad essere il batterista della band che gira con me , è un ottimo produttore ed ha quel taglio di produzione che cercavo.
Siamo andati in studio ed ho avuto la fortuna di collaborare con musicisti del calibro di Valerio “combass” Bruno al basso, Simone Amedeo alle chitarre, il maestro Giovanni Pastorino alle tastiere, Naima ai cori , Blandini alle trombe, stiamo parlando di pesi massimi della musica in questo momento!

In questo album sei ritornato ad utilizzare del tutto la lingua inglese ed il patwa dopo alcuni lavori in italiano. È un ‘ritorno alle origini’ o con la lingua italiana non ti sentivi a tuo agio?

La lingua per me è qualcosa di spontaneo, volevo dare a questo disco un respiro internazionale, se lo meritava (ehehe).

Riguardo la scelta dei featuring cosa ci vuoi dire?
Lion D non ha bisogno di presentazioni, per me è il campione n. 1 in Italia, è un fratello e la collaborazione con lui oltre che nel pezzo Youths è stata anche su altri testi.
D’vercity è un artista giamaicano che ho conosciuto sul web tre anni fa, ne è nata un’amicizia e mi sembrava naturale inserirlo nel mio disco, la traccia Bredrinz è incredibile! L’ho trovato pochi giorni fa nel mio viaggio sull’isola, aspettatevi una sorpresa!
Mi ha aiutato anche lui nei testi e nelle pronunce. sono molto pignolo su questo!

È recente il tuo feat. nell’ultimo album del rapper Ensi nel brano “Rat Race”. Com’è nata questa collaborazione?

Nonostante il reggae in Italia non stia vivendo il momento più felice per spazi e concerti, e molti artisti faticano ad avere la propria fetta di pubblico che si meritano, nel Rap e nell’hip hop c’è molta attenzione a quello che succede nella nostra scena.
Conoscevo Ensi da tempo, lui si è avvicinato tantissimo alla dance hall con i Real Rockers e quando mi ha contattato per questo ft. sono stato molto felice di collaborare con lui e il suo team!

Sei al lavoro su nuovi progetti discografici?
Sono come le case di moda, ho già la collezione dell’anno prossimo eheheh.
A parte gli scherzi, ho molto materiale anche con differenti stili, ma per ora voglio fare girare il mio Smiles and Troubles!

Dov’è possibile ascoltare ed acquistare la tua musica? Lasciaci qualche link…

Seguitemi su @AttilaMuzic, li ci sono tutti i links, la mia musica la trovate su itunes, spotify… per il cd sulla pagina Artist first e per il vinile lo trovate su Band Camp.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *