Intervista a DJ WAR, simbolo della musica reggae salentina

Chi è Dj War e com’ è nata la passione per la musica reggae?
Ho iniziato come dj poi sono arrivati i dischi ed andavo nelle radio libere a selezionare. Lì la passione per la musica è cresciuta sempre di più. Il mio soprannome ‘War’ è nato da uno simile che aveva mia nonna. I miei gruppi di riferimento in quel periodo erano i Clash, i Police, Peter Tosh, Bob Marley. Ho sempre voluto approfondire la conoscenza musicale e scoprire nuove canzoni da far sentire. Poi mi sono trasferito a Bologna e intanto continuavo a frequentare le radio approfondendo la cultura hip hop.

Dove trovavi queste nuove canzoni?
Dalle radio libere, nel Salento e poi a Bologna. Anche la Rai proponeva gran bella musica che ascoltavo tenendo la radio accesa mentre studiavo. E poi ancora da cataloghi di musica che spulciavo appuntando i titoli.

Dov’è nato il primo nucleo del Sud Sound System?
L’idea è nata nel Salento principalmente da me, da Militant P e Treble, poi dopo con noi anche GGD e Papa Gianni. Quando ci trovavamo per fare festa, portavamo i nostri dischi ed ascoltavamo la musica. Così è nata l’idea di fondare un sound system che abbiamo poi chiamato Sud Sound System.

Tu eri il dj del sound system?
Sì, io selezionavo le basi e tutti gli altri erano cantanti. C’erano basi più roots e altre più hip hop. Ognuno dava il proprio contributo.

Poi siete tornati a Lecce?
Sì ma prima abbiamo fatto tante cose a Bologna. Io e Treble siamo stati tra i fondatori di Isola Posse dove io ero dj e lui il cantante. ‘Stop al panico’ nasce proprio in quel periodo. Prima che uscisse il primo disco ‘Fuecu’ io avevo già voglia di tornare nel salento, avvicinarmi agli altri e portare avanti il progetto del Sud Sound System. Poi siamo scesi a Lecce e man mano sono entrati a far parte i nuovi cantanti come Don Rico. Mi hanno fatto conoscere Nando che ho voluto far entrare nel gruppo come poi è successo con Terron Fabio che veniva con noi quando aveva ancora 16 anni. In quel periodo nasceva anche il gusto Dopa Al Sole da me e dj Gruff, prima in forma privata, poi diventò un raduno e successivamente il festival che oggi tutti conosciamo e che diffonde tanta musica reggae, quella attuale.

Ed oggi?
Oggi sono contento di andare in giro per locali e festival come dj per continuare a diffondere la musica reggae. Collaboro dal 2006 con l’etichetta ed ass.culturale Segnale Digitale con all’attivo molte produzioni specialmente Roots/Dub e collaborazioni con cantanti e producers internazionali(Vibronics,Zion Train,Manasseh,Numa Crew)
Segnaledigitale.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *