LA “DISORDINATA ARMONIA” RACCONTATA DA MACRO MARCO E DON DIEGOH

Come vi siete conosciuti e perché avete scelto di collaborare insieme?

DD: ci conosciamo da moltissimo tempo e la scelta di lavorare assieme ad un intero album è stata spontanea. Già in passato Marco aveva firmato 4 tracce del mio secondo album da solista (Double Deck, 2008). Nel 2017, invece, il singolo “XL” ha dato inizio a una collaborazione continuativa nel tempo e possiamo considerarla la prima pietra su cui poggia “Disordinata Armonia”.

Come lavorate in studio?

DD: a stretto contatto, supervisionando ogni parte del processo creativo.

“Disordinata Armonia”: raccontate il lavoro che è stato svolto per portare a termine l’album

DD: un lavoro abbastanza ‘veloce’. La gestazione del disco è durata circa due mesi e mezzo, se escludiamo i 2 singoli usciti in anteprima (il già citato “XL” e “Per sempre”).

Cosa volete dire riguardo la copertina?

DD: siamo partiti dalla volontà di rendere il contenitore parte integrante del contenuto. Avevamo un’idea, dei topic del disco da mettere a fuoco; ci siamo rivolti a un nostro vecchio amico (il bravissimo Massimo Sirelli, artista a tutto tondo con un passato da Writer) e grazie alla sua mano l’abbiamo resa realtà.

Come avete scelto i featuring dell’album?

DD: anche in questo caso, la scelta è stata spontanea ma non casuale. In breve, credevamo fossero i profili migliori per completare i singoli ‘abiti’ che abbiamo iniziato a cucire track by track.

Cosa pensate di questa diffusione della musica trap tra i giovanissimi?

DD: Ne penso bene. Ci sono tantissimi artisti molto forti.

Siete al lavoro su nuovi progetti insieme?

DD: Non ci fermiamo mai, eheh!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *