ARTISTA ALLO SPECCHIO: RAPHAEL

Ciao Raphael presentati ai lettori di Music in Black

Ciao a tutti, sono Raphael e canto musica reggae dal 2002, prima nella band che fondai allora, gli Eazy Skankers, poi da solista collaborando anche con tanti artisti dagli Africa Unite a Roy Paci e Aretuska.

Da dove nasce questa tua passione per la musica black?

Essendo italiano ma di padre africano, ha sempre fatto parte del mio sangue, dei miei ascolti, del mio dna. In casa mia si ascoltava di tutto , chiaramente molto afro beat, Fela Kuti su tutti, e reggae…

Chi ti ha ispirato nella tua carriera musicale?

Sicuramente Bob Marley & the Wailers con la loro musica hanno ispirato non solo il mio lato artistico ma anche molti aspetti della mia filosofia di vita e personalità, non sono rastafariano ma abbraccio molti aspetti di quella cultura.

Descriviti con tre aggettivi

Sognatore, determinato, incostante.

Hai sogni nel cassetto?

Comprarmi una casa! Con un pezzo di terreno per coltivare ortaggi ed allevare qualche animale…

Il libro più bello che hai letto?

Oddio così su due piedi non mi viene in mente un libro nello specifico. Sicuramente CATCH A FIRE di Timothy White è la più bella biografia su Marley e l’ho divorata diverse volte. Anni fa i 7 libri di Harry Potter invece, mi hanno inaspettatamente aiutato a superare un momento molto difficile..

La citazione preferita?

Vivi e lascia vivere.

Un album che ti ha cambiato la vita?

Born to do it, di Craig David.

Se tu potessi trascorrere un giorno con un artista vivo o morto chi sceglieresti?

Will Smith 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *